Il racconto di due giardini …

Iris, rose e siepi di raccordo – due giardini cuciti insieme da traccianti di bosso. Un accostamento botanico singolare e delicato. E poi sentieri curvilinei, stanze vegetali, grandi alberi, valorizzati e zone lasciate a prato.

Il bosso: le due zone sono cucite insieme dal bosso usato, sia sotto forma di siepe sia sagomato a sfera, in dimensioni notevoli posto come terminale alle siepi stesse e da altri bossi, potati a cilindro e a cono, collocati agli angoli delle siepi.

Iris colorati: le tantissime varietà di iris sono state distribuite in base a scelte a cromatiche.

Alla base delle rose piantate in fioriere corre, infatti, una siepe di bosso che permette il doveroso stacco cromatico per far risaltare al massimo gli esemplari di iris piantati nel prato.

 

Giardino Rovigo; Giardinaggio Rovigo; Manutenzione e progettazione giardini; Manutenzione giardini Rovigo; Manutenzione giardini Ferrara; Manutenzione giardini Mantova; Progettazione giardino;

Contattaci per sapere di più. Siamo a Villadose – ROVIGO e siamo alla tua disposizione per richieste e preventivi di realizzazione giardini, spazi verdi, manutenzione spazi verdi, manutenzione giardini, potature siepi, taglio siepi e molto altro.

rosa

Il risveglio dei giardini

Il risveglio dei giardini – Le operazioni di cura del nostro verde per accogliere la primavera.

Dopo aver contemplato i giardini silenziosi all’inverno, con la primavera il verde rinasce.

E’ questo il momento di lavori preziosi.

Si ritorna con la mente a ciò che era il nostro spazio verde e ci si affretta a trovare nuovi angoli dove piantare altre varietà, diverse tra di loro e che possano convivere con ciò che già esisteva.

Si fanno progetti di sinergie cromatiche, inserendo nuove rose, graminacee perenni o annuali che restano il tempo di un respiro. Mischiate ad arbusti ed erbacee le rose accompagnano molte fioriture fino a tardo autunno facendo amicizia con tante nuove varietà ogni anno.

Sono robuste forti e resistenti e si installano con sicurezza nei posti loro assegnati. E’ buona pratica, bagnarle abbondantemente per permettere alle radici di sviluppare bene e correre in profondità.

Ogni nostro angolo fiorito per quanto grande o piccolo che sia, è un racconto che prosegue via via, ogni anno arricchendo i nostri bei giardini.

 

 

Come distinguere un buon giardiniere

Il giardino, come la casa, è un concentrato di desideri nel quale proiettiamo la nostra vita immaginata, ma che il più delle volte non ha nulla a che vedere con quella reale.

Il punto è che siamo talmente impegnati a perseguire ciò che desideriamo, che perdiamo di vista ciò di cui abbiamo bisogno.

Ma come gestire le fantasie dei nostri novelli possessori di villetta con giardino? Il giardiniere spiega loro che le piante hanno bisogno di acqua e cure.

Come scoprire un buon giardiniere? Non serve tanto. Basterebbe chiedere schiettamente: secondo lei, a noi cosa serve?

E se invece di dare soluzioni e assecondare desideri, il giardiniere inizia a porre domande per capire, si è già in buone mani.

 

Giardino Rovigo; Giardinaggio Rovigo; Manutenzione e progettazione giardini; Manutenzione giardini Rovigo; Manutenzione giardini Ferrara; Manutenzione giardini Mantova; Progettazione giardino; Progettazione giardini; Giardini Rovigo; Manutenzione verde; Manutenzione verde Rovigo.

Che cos’è il giardino?

“Per il giardiniere non esiste collocazione di singolo fiore che possa essere delegata a mani che non siano le proprie;

perché, anche se una volta eseguito appare semplice e facile, egli deve dipingere da solo il proprio quadro”

G.Jekyll

 

“La grandezza di un giardino ha ben poco a che fare con il suo pregio. Non è altro che una coincidenza legata alla situazione economica del proprietario. E’ la grandezza del suo cuore, della sua intelligenza e della sua volontà a rendere il giardino delizioso o banale, a seconda del caso, mantenendolo noioso e privo di alcuna personalità, o avvicinandolo, per certi aspetti ad un’opera d’arte”

G.Jekyll

 

“Userò il mio giardino come una scatola di colori, una tavolazza e una tela, sperimenterò le combinazioni più varie di piante per i colori dei fiori, la tessitura del fogliame e il loro portamento. Non farò nessun tentativo di ottenere un qualche effetto generale perché si tratterà di un museo vegetale personale, una galleria di forme naturali, un terreno di sperimentazione dal quale continuerò ad imparare”.

R. Page

 

“Quattro principi fondamentali per ben disporre un giardino: il primo, di far cedere L’Arte alla natura; il secondo, di non scoprirlo troppo; il quarto, di farlo sembrare più grande di quanto è”.

D. D’Argenville

 

Giardino Rovigo; Giardinaggio Rovigo; Manutenzione e progettazione giardini; Manutenzione giardini Rovigo; Manutenzione giardini Ferrara; Manutenzione giardini Mantova; Progettazione giardino; Progettazione giardini; Giardini Rovigo; Manutenzione verde; Manutenzione verde Rovigo.