manutenzione giardino

Come risparmiare sulla manutenzione giardino?

Come risparmiare sulla manutenzione giardino?

Sicuramente chi lavora il giardino con le proprie mani, ha di che risparmiare sulla manutenzione giardino. Questo è sicuramente il modo migliore per mantenerlo sempre bello a costo zero, seppur con un pò di fatica e di tanta pratica. Esistono comunque alcuni accorgimenti, spesso poco considerati, che vi faranno risparmiare di molto sulla manutenzione giardino.
Vediamo quali sono:
– Risparmio energetico: l’energia elettrica a volte serve anche in giardino infatti molti attrezzi funzionano a corrente, per non parlare dei sistemi di irrigazione, delle lampadine, del barbecue, e chi più ne ha più ne metta! una soluzione c’è, anche se richiede un investimento iniziale notevole, che si andrà poi ad ammortizzare: i pannelli fotovoltaici vi ripagheranno di questa enorme spesa.
– Ridurre i consumi dell’acqua: l’acqua è un bene molto prezioso e solo in Italia il suo spreco è davvero notevole: si può drasticamente ridurre il consumo dell’acqua, installando nel giardino delle cisterne per raccogliere l’acqua piovana.
– La pacciamatura: la pacciamatura è indispensabile per mantenere umido il terreno ed evitare che crescano le erbacce. Un modo per risparmiare, consiste nella pacciamatura fai-da-te. Vi basterà un bio trituratore per triturare in un attimo rami, fogliame e tronchetti d’albero. Potrete utilizzarla nelle aiuole del giardino, sul vialetto di casa o lungo i percorsi nel verde, con tutto il vantaggio di arricchire il terreno e renderlo soffice a costo zero!
– Riciclo creativo: Hai mai provato questa pratica? quello che ti serve è semplicemente quale oggetto da buttare e un po’ di creatività, anche se esistono numerosi siti web e video dedicati al riciclo di vecchi oggetti. Qualsiasi materiale si può trasformare in qualcosa di nuovo e inedito: dai pallet, alle cassette di frutta, alle bottiglie, fino ai vasetti…. le idee sono infinite!
– Moltiplicare le piante: acquistare in negozio piante e fiori ogni volta comporta una notevole spesa. E’ necessario quindi moltiplicare le piante, per averne sempre alcune di scorta in caso di morte o malattia delle altre: leggi come moltiplicare le piante e i fiori.
– Fertilizzanti naturali: per evitare i costosi fertilizzanti chimici, perché non puntare, per rendere più rigogliose le piante del giardino, su alcuni alleati frutto del riciclo creativo ed eco-compatibile? Ottimi, per esempio, i fondi di caffè. Fondi di caffè che andrebbero mischiati alla terra dei vegetali almeno una volta ogni mese per garantire un terreno più fertile e pronto ad accogliere nuovi fiori e radici!
Conoscevi già questi trucchi per risparmiare qualche soldo sulla manutenzione giardino?
Se non hai tempo e desideri affidarti ad un servizio professionale, Verde Impianti è il tuo giardiniere di fiducia, si prenderà cura del tuo giardino con passione e dedizione!

Acconsento al trattamento dei miei dati

Ai sensi del d.lgs n.196/03 i dati personali inviati saranno utilizzati in conformità col regolamento italiano.
I dati raccolti non saranno comunicati a terzi. Ai sensi dell'articolo 7 dlgs 196/03 è possibile avere accesso ai suoi dati e chiedere la cancellazione o la modifica all’iscrizione.

giardino a novembre

Prendersi cura del giardino a Novembre: cosa devi fare

Prendersi cura del giardino a Novembre: cosa devi fare

È arrivato novembre, quello che possiamo definire il vero mese di preparazione alle temperature rigide invernali e lo spartiacque tra estate e inverno.

Anche in questo caso preparare il proprio giardino a Novembre è l’unica arma vincente per superare incolumi dicembre, gennaio e febbraio, e rivivere di nuovo, già da marzo tutti i colori che la primavera ci vorrà regalare.

Cosa possiamo fare, allora, per curare il nostro giardino a Novembre?

Giardino a Novembre: lavora terreno e prato

Per prima cosa preoccupiamoci di lavorare al meglio il terreno, preparandolo per la coltura di nuove piantagioni.

Operiamo sulla concimazione incorporando stallatico maturo, compost, concime o fertilizzanti biologici, adatti a tutti i tipi di piante e terreni.

In seguito estirpiamo tutte le erbe infestanti rimaste e raccogliamo le foglie secche che potranno servirci per la pacciamatura o per la creazione di casette per gli insetti utili.

Ricordiamoci di tagliare il prato per l’ultima volta fino a primavera, ed estirpiamo l’eventuale presenza di vermi e muschi che potrebbero danneggiarne il manto.

Possiamo effettuare la potatura di arbusti sempreverdi come l’alloro, il lauroceraso e la fotinia, questo servirà a rinforzarli e a garantire una migliore fioritura nella stagione primaverile.

Giardino a Novembre: talee, moltiplicazioni e trapianti

In questo periodo possiamo preparare le talee di alberi e arbusti, moltiplicare i gigli attraverso la separazione dei bulbi e trapiantare le erbacee biennali. Possiamo interrare i gigli a una distanza di circa 15cm tra loro con l’apice rivolto verso l’alto.

Ricordiamoci di ritirare le dalie, ormai esaurite, in un ambiente riparato dalle intemperie e dal freddo e cominciamo a preparare le bordure per le semine successive, preferendo delle posizioni ben soleggiate e riparate dal vento.

Giardino a Novembre: cosa posso piantare?

Nel mese di novembre, possiamo piantare i bulbi dei tulipani, gli arbusti a foglia caduca come l’ibisco, la magnolia, il cornus, oppure le rose rampicanti.

Se non è stato ancora fatto siamo ancora in tempo per piantare: crocus, margherite, giacinti, viole del pensiero, bocche di leone, piselli odorosi, anemoni, garofani, ranuncoli e papaveri autunnali.

Giardino a Novembre: come proteggere le piante

La protezione delle piante in questo periodo è fondamentale; acquistiamo o ritiriamo fuori teli in TNT e utilizziamo cortecce, foglie e paglia per pacciamare.

Le piante meno resistenti al freddo possono essere spostate all’interno della propria abitazione, se possibile, oppure inserite in serre, anche fai da te.

Alcune piante assolutamente da proteggere sono: le rose natalizie, le camelie, le fucsie e le piante ancora giovani.

Hai bisogno di maggiori consigli sul tuo giardino e le operazioni per proteggerlo al meglio dalla stagione invernale? Contattaci!

Acconsento al trattamento dei miei dati

Ai sensi del d.lgs n.196/03 i dati personali inviati saranno utilizzati in conformità col regolamento italiano.
I dati raccolti non saranno comunicati a terzi. Ai sensi dell'articolo 7 dlgs 196/03 è possibile avere accesso ai suoi dati e chiedere la cancellazione o la modifica all’iscrizione.

preparare il giardino per l'inverno

Preparare il giardino per l’inverno: 5 cose da fare

Preparare il giardino per l’inverno: 5 cose da fare

Con l’autunno arrivano le prime giornate di freddo ed oltre a risentirne noi, c’è anche qualcun altro che un po’ ne soffre: il vostro giardino e le vostre piante! Ecco perché è arrivato il momento di prendersi cura del proprio spazio verde e preparare il giardino per l’inverno con queste 5 mosse!

Preparare il giardino per l’inverno: piantatura e trapianto

L’autunno è la stagione ideale per trapiantare in quanto il suolo è umido a sufficienza con l’aiuto delle piogge abbondanti

Il terreno è ancora caldo dall’estate e dall’autunno perciò le piante hanno tempo di abituarsi alla nuova posizione e formare nuove radici.

Potete anche tranquillamente piantare nuove piante in autunno. È l’ultima possibilità, prima dell’inverno, per portare un po’ di colore in giardino.

Per le rose, per esempio, l’autunno è il tempo ideale per la piantatura.

Preparare il giardino per l’inverno: piantare i bulbi

Potete piantare anche i bulbi in autunno, in modo che i loro fiori germoglino dal terreno al momento giusto in primavera per deliziarvi con i loro colori.

La posizione giusta è essenziale perché questi fiori della primavera possano crescere e fiorire.

Per la maggior parte, preferiscono il terreno fresco e umido, ma in estate (durante la fase di riposo) preferiscono un terreno secco e permeabile.

I bulbi devono essere piantati nel terreno a una profondità pari a due o tre volte la loro altezza.

Collocate quindi i bulbi nel terreno con la punta in alto, copriteli con il terreno rimasto nel piantabulbi e premete verso il basso.

Preparare il giardino per l’inverno: piante erbacee perenni, cespugli e siepi

Quando gli arbusti ingialliscono, i loro steli piegano verso il terreno o iniziano a produrre semi, è ora di tagliarli. Questo avviene perché le piante stanno ritraendo la linfa nelle radici. Se non vengono tagliate, possono appassire.

Siepi e cespugli devono essere tagliati a circa un quarto delle loro dimensioni. Questo varia, tuttavia, secondo il tipo di siepe o cespuglio. Per maggiori informazioni, consultate le etichette delle piante o rivolgetevi a Verde Impianti!

Preparare il giardino per l’inverno: potatura siepi

Le siepi devono essere potate per l’ultima volta in autunno per evitare che marciscano se si accumula umidità.

Taglia la siepe solo quanto basta senza creare lacune, in quanto non ricresceranno nell’inverno e la siepe potrebbe avere un aspetto spoglio.

Le foglie degli alberi rimaste sulla siepe devono essere rimosse a loro volta, o la siepe non riceverà abbastanza aria fresca e luce solare e potrebbe marcire.

Preparare il giardino per l’inverno: il prato

In inverno, l’umidità, le basse temperature e la mancanza di sole sono una tortura per il prato.

Quando le foglie cadono in autunno, devono essere eliminate regolarmente dal prato. Le foglie rimaste sul prato lo priveranno di luce e incoraggeranno la formazione di chiazze secche e marroni e la crescita di muschio.

Tosate il prato per l’ultima volta verso l’inizio di novembre. Accertatevi che l’erba non venga tagliata a una lunghezza inferiore a 5 cm in quanto l’erba alta sfrutta al meglio la scarsa insolazione: in questo modo avrà ancora maggiore resistenza a erbacce e muschio.

Dai una sistemata al tuo spazio verde con un vero professionista: Verde Impianti è il giardiniere di fiducia per il tuo giardino!

Acconsento al trattamento dei miei dati

Ai sensi del d.lgs n.196/03 i dati personali inviati saranno utilizzati in conformità col regolamento italiano.
I dati raccolti non saranno comunicati a terzi. Ai sensi dell'articolo 7 dlgs 196/03 è possibile avere accesso ai suoi dati e chiedere la cancellazione o la modifica all’iscrizione.
progettare il giardino con Verde Impianti

8 regole per progettare il giardino dei tuoi sogni

8 regole per progettare il giardino dei tuoi sogni

Ci avete mai pensato a valorizzare il vostro giardino? non è difficile progettare il giardino e a volte basta davvero poco per trasformare anche un solo angolo in un angolo incantato.

Vi è mai capitato di guardare il vostro giardino e pensare a cosa ci starebbe bene per renderlo in armonia con il resto dell’ambiente e allo stesso tempo elegante e funzionale? benissimo, state già pensando a come progettare il vostro giardino!

Purtroppo dopo averlo pensato bisogna anche farlo, è quindi opportuno pensarlo in un’ottica realistica e ideale per il vostro giardino, senza strafare.

8 regole per iniziare a progettare il giardino dei tuoi sogni

PONITI DEGLI OBIETTIVI: proprio come dicevamo prima, quando vogliamo realizzare il nostro giardino, subito siamo assaliti da una miriade di idee. Perciò, per aiutarvi a capire bene da dove iniziare, partiamo da una serie di considerazioni chiave, efficaci per comprendere quale sia il bisogno che vi spinge a voler creare il vostro giardino: “che ci voglio fare? come lo vorrei usare?” una volta capite le nostre esigenze, possiamo analizzare al meglio il contesto che ci circonda.

 

RISPETTO PER IL LUOGO: è importante considerare il paesaggio circostante, l’omogeneità delle sue forme, il legame con esso e a quello che offre naturalmente.

 

SELEZIONA LE PIANTE: questa scelta dipende molto dai propri gusti e dalle proprie esigenze. E’ necessario quindi, per primo, controllare l’esposizione del sole, in modo da selezionare le piante che potrebbero adattarsi al meglio alle condizioni e al clima. Una volta decise, scegliamo i colori.

 

CREA L’ATMOSFERA GIUSTA ANCHE DI NOTTE: l’illuminazione notturna, è un elemento fondamentale del giardino nelle ore serali e notturne. Proprio grazie ai contrasti cromatici possiamo creare degli scenari suggestivi, in grado di dare profondità allo spazio, utili anche per mettere in risalto punti particolari.

 

RIPARIAMOCI: per progettare il giardino, possiamo anche pensare di inserire una zona per proteggersi dal sole in estate e dalla pioggia. Una veranda, un gazebo, un pergolato oppure degli ombrelloni: soluzioni interessanti per uno scenario perfetto per goderci i nostri momenti di relax all’aperto. Per capire cosa possiamo acquistare per il nostro giardino, è ideale tenere conto dell’area a disposizione e degli spazi disponibili.

 

Stai pensando di progettare il giardino? fallo splendere con la mano e l’esperienza di esperti nel settore: chiedi consiglio a Verde Impianti, specialisti nella progettazione e realizzazione giardini a Rovigo e dintorni!

 

Acconsento al trattamento dei miei dati

Ai sensi del d.lgs n.196/03 i dati personali inviati saranno utilizzati in conformità col regolamento italiano.
I dati raccolti non saranno comunicati a terzi. Ai sensi dell'articolo 7 dlgs 196/03 è possibile avere accesso ai suoi dati e chiedere la cancellazione o la modifica all’iscrizione.