quando potare la siepe

Quando potare la siepe? come non sbagliare

Quando potare la siepe? come non sbagliare

Strumento moderno ed elegante di delimitazione, nonchè ornamento caratteristico di molti giardini, elemento rappresentativo della natura con colori, forme e profumi inebrianti: le siepi sono un vero tesoro naturale da proteggere e mantenere scrupolosamente!

“Quando potare la siepe?” domanda corretta: è fondamentale sapere quando farlo perchè proprio dalla potatura dipende lo stato della vostra siepe.

Volete una siepe sempre verde, rigogliosa e ordinata? non potarla a caso, segui i miei consigli!

Ogni siepe ha le proprie caratteristiche ed è per questa ragione che la potatura può essere effettuata in mesi diversi.

E’ necessario prima di tutto precisare che il momento più importante per potare la siepe è nei primi anni di vita, i quali saranno decisivi per attribuire alle siepi il tanto desiderato vigore vegetativo.

Per questo, una potatura mirata proprio nei primi mesi di vita, consentirà alla siepe di legarsi saldamente al terreno, crescendo in salute ed evitando la comparsa di spazi all’interno e di avere una ramatura ordinata e ben strutturata.

Sapere quando potare la siepe è importante sia per le barriere di arbusti con una forma geometrica, conosciute come siepi formali, sia a quelle caratterizzate da una maggiore libertà di crescita e con bordature informali.

In base al tipo di pianta da siepe, le azioni di sfoltimento, sfrondamento e recisione dovranno essere effettuate da 2-3 volte fino alle 4 o 5 all’anno.

Un’altra cosa che dovrete cercare di proteggere per la corretta crescita della pianta, sono le gemme che si svilupperanno all’interno della siepe, evitando la creazione di spazi vuoti, facendo in modo che le vostre recinzioni crescano sempre in modo rigoglioso.

Ecco alcuni consigli che dovete conoscere per sapere quando potare la siepe:

1.Le specie che danno bacche, come ad esempio il piracanta, devono essere potate in inverno, prima che si formino i getti che porteranno i fiori.

2. Le siepi sempreverdi e le conifere, richiedono interventi regolari, da effettuare a fine inverno e nuovamente a fine primavera ed inizio autunno.

3. Le siepi informali e selvatiche si devono potare il meno possibile, per lasciare che si formi un equilibrio naturale. Interventi di pulizia e riordino, vanno praticati entro marzo.

4. Il lauroceraso, con una crescita primaverile impetuosa, va potato a maggio e spesso è necessario un secondo intervento in estate.

5. Le siepi di carpino si compattano con una potatura a inizio marzo, talora ripetuta anche a fine giugno.

6. Le siepi di tamerice, arbusto essenziale per consolidare i terreni sabbiosi e formare schemi protettivi dalle brezze marine, si pota leggermente in primavera per mantenere la chioma.

Verde Impianti è specializzata in potatura siepi da anni, ed è a tua completa disposizione per qualsiasi richiesta o informazione a riguardo!