manutenzione giardini ecologica

5 consigli per una manutenzione giardini ecologica

5 consigli per una manutenzione giardini ecologica

Il giardinaggio è prima di tutto dover rispettare la natura, specialmente quella del nostro giardino.

Proprio per questo motivo esiste la manutenzione giardini ecologica, amica dell’ambiente: senza utilizzare prodotti o pratiche che possono risultare nocive, rispetta la natura e gli animali che vi vivono, gli stessi che possono rivelarsi molto più utili per la nostra manutenzione di quanto noi pensiamo.

La ditta di giardinaggio Verde Impianti vi da 5 consigli efficaci per una manutenzione giardini ecologica!

Insetti ecologici

Vi abbiamo appena detto che gli animali possono essere molto più utili per la nostra manutenzione di quanto noi pensiamo.

E’ quindi bene sapere che parecchi insetti che si aggirano attorno alle nostre piante non sono per niente dannosi, prendiamo ad esempio le coccinelle: si nutrono di parassiti e insetti che possono danneggiare le piante.

Il primo consiglio è quindi di piantare tra le piante di verdura o di frutta, dei fiori che attirano proprio questi insetti, in questo modo potranno proteggere in modo naturale il vostro raccolto dai parassiti.

Le piante crescono in armonia

E’ un ottimo consiglio quello di lasciare che le piante crescano in armonia tra loro: alcune piante, infatti risultano un repellente naturale per determinati tipi di insetti e parassiti che potrebbero intaccare le vostre coltivazioni alimentari.

I pesticidi ecologici

Non utilizzare prodotti chimici per eliminare i parassiti: prova ad usare prodotti ecocompatibili con la natura come possono essere la ghiaia o i gusci di uova sbriciolati.

Se state coltivando in vasi invece, potete usare un po’ di verderame o provare a spruzzarvi un po’ di vasellina!

Create il vostro compost

Siamo arrivati all’aspetto più importante per uno stile di vita ecologico: il riciclo e il riutilizzo degli scarti alimentari.

Per creare un bidone per il vostro compost, scegliete prima di tutto una zona tiepida, parzialmente soleggiata, ed infine buttateci dentro tutti gli scarti vegetali della vostra cucina, foglie, erba e tutto ciò che proviene dalla pulizia del giardino e materiali biodegradabili come il cartone e la carta.

Aspettate due mesi di riposo ed avrete finalmente ottenuto un fantastico compost da usare nel vostro orto!

Riutilizzate ciò che avete in casa

Perché non riutilizzare la base delle bottiglie di plastica come vaso e la parte superiore come “campana” per proteggere le piantine quando fa freddo?

Si possono inoltre utilizzare per la semina del prato e per annaffiare, creando dei piccoli fori sul fondo.

Avete bisogno di altri consigli esperti dalla ditta di manutenzione giardini Verde Impianti? Non esitare, contattaci subito, siamo a vostra completa disposizione!

contattaci

Save

Lascia un commento