irrigazione a goccia

Irrigazione a goccia: ciao ciao annaffiatoio!

Irrigazione a goccia: ciao ciao annaffiatoio!

Amanti del giardinaggio: l’irrigazione a goccia si sta diffondendo in maniera esponenziale! Volete saperne di più sull’argomento e scoprire i suoi vantaggi? allora seguiteci in questo articolo!

L’irrigazione a goccia si tratta di un metodo di irrigazione ad alta efficienza che permette di utilizzare l’acqua in modo ottimale da numerosi punti di vista: come prima cosa, irrigare a goccia vuol dire apportare acqua direttamente e solamente alle radici delle piante con il vantaggio di offrire ad esse la quantità giusta e la frequenza più adatta per uno sviluppo sano ed equilibrato. Nè troppa, nè troppo poca.

Grazie all’irrigazione a goccia viene fornita l’acqua in modo uniforme a tutte le piante e l’efficienza stimata è del 95%.

inoltre, i bassi livelli di evaporazione in superficie permettono all’acqua di arrivare alla profondità più adeguata e l’impatto minimo dei venti sul terreno permette una somministrazione lenta e sempre efficace.

Con gli anni e l’affinamento di questa tecnica, i miglioramenti tecnologici hanno trasformato i gocciolatori e gli altri componenti degli impianti a goccia. Ad oggi sono garantite la precisione dell’erogazione in qualsiasi condizione di utilizzo e con ogni tipologia di acqua.

Perchè dovresti iniziare ad utilizzare l’irrigazione a goccia

I VOLUMI D’ACQUA SONO CONTENUTI

Grazie all’irrigazione a goccia, l’acqua viene distribuita soltanto nell’area interessata dalle radici delle piante, in quantità e con la frequenza più adatta alla fase di sviluppo della coltura. L’acqua viene erogata a tutte le piante in modo uniforme e mirato.

PRESSIONI DI ESERCIZIO PIU’ BASSE

Gli impianti di irrigazione a goccia sono conosciuti anche come sistemi “a bassa pressione”, in cui le pressioni di esercizio si mantengono entro i 4 bar e, nella maggior parte dei casi si accontentano di 2.

PERDITE RIDOTTE PER EVAPORAZIONE E PERCOLAZIONE

Come abbiamo affermato all’inizio dell’articolo, la rapida infiltrazione dell’acqua e la esigua superficie bagnata riducono le perdite per evaporazione superficiale, contemporaneamente la possibilità di distribuire solo le quantità necessarie a soddisfare le necessità del volume di terreno esplorato dalle radici assorbenti, garantisce il contenimento delle perdite per percolazione.

COSTI ENERGETICI MINORI DEL 30-40%

Le basse pressioni di esercizio e la minore perdita di acqua erogata, abbassano anche i costi energetici dell’impianto.

TUBAZIONI PIU’ PICCOLE

L’irrigazione a goccia, se ben progettata, permette di ridurre in modo consistente le dimensioni dei componenti della rete idrica.

MENO ERBE CATTIVE

Con la riduzione della superficie bagnata, si riduce la crescita delle erbe cattive.

RIDUZIONE DELLO SVILUPPO DI MALATTIE FUNGINE E BATTERICHE

Grazie all’irrigazione mirata e senza bagnare le foglie ma direttamente le radici, si riduce la possibilità di sviluppo di malattie, producendo un miglioramento sostanziale della salute della pianta e la riduzione della necessità di difesa fitosanitaria.

Per la giusta irrigazione del tuo giardino, dei tuoi fiori e delle tue piante, chiedi l’assistenza dello specialista dei giardini Verde Impianti e vai sul sicuro proteggendo la natura di casa tua!

 

Lascia un commento