piantare gli alberi

Piantare gli alberi in autunno: ecco come devi fare

Piantare gli alberi in autunno: ecco come devi fare

Nonostante il classico abbassamento delle temperature, tipiche dell’autunno e l’afa ormai nei nostri ricordi, il giardino rimane comunque una zona sacra.

Questo momento dell’anno è infatti vitale per poter piantare gli alberi, che si tratti di arbusti o alberi da frutto, l’autunno è la stagione perfetta per arrivare alla primavera con frutti e fiori rigogliosi.

Ci sono però alcuni consigli da seguire e, in particolare, varietà specifiche da coltivare. Vediamo quali.

Piantare gli alberi in autunno: la preparazione e i consigli

Prima di piantare gli alberi in giardino, bisogna prima prevedere una fase di analisi e una di preparazione.

Per prima cosa è necessario misurare lo spazio a propria disposizione e, a seconda della varietà di alberi scelta, stimare la crescita effettiva della chioma e la porzione d’ombra chesi andranno a generare.

Solitamente, le varietà della chioma più rigogliosa sono consigliate in direzione sud-ovest rispetto alla propria casa:

in questo modo, nelle stagioni calde fungeranno da comodo riparo abbattendo inoltre del 20-30% la spesa in sistemi di condizionamento dell’aria.

Una volta decisa la posizione, è necessario verificare la composizione del terreno, aggiungendo terriccio azotato o compost per rendere l’are più fertile e rigogliosa.

La pianta scelta dovrà essere inserita in una bucatanto profonda quanto il vaso o il sacco in cui è stata inserita, senza rimuovere il terreno originario né rovinare le radici.

Sconsigliamo di compattare troppo né di coprire le parti emerse del vegetale.

Tale procedura è consigliabile eseguirla tra settembre e novembre in modo che le radici possano rafforzarsi prima delle gelate tipiche dell’inverno.

Intorno al fusto dell’albero non è necessario raggruppare fogliame o provvedere alla pacciamatura: in questa fase infatti, il terreno ha bisogno di respirare garantendo lo sviluppo naturale delle radici.

La pacciamatua avverrà più tardi, a dicembre inoltrato.

Riguardo all’annaffiatura, se l’autunno risulta piovoso non sarà necessario provvedere ulteriormente.

Si potrà comunque fornire dell’acqua alla base dell’albero con cadenza settimanale, lasciando il terriccio leggermente inumidito.

Piantare gli alberi in autunno: cosa scegliere

Sono diverse le piante che possono essere inserite definitivamente, proprio nel periodo autunnale, a partire dalle più disparate varietà da frutto.

Melo, pero e albicocco sono piantati dalla fine di settembre fino a novembre inoltrato, il ciliegio e il pesco invece preferiscono delle temperature leggermente più basse, si potrà quindi procedere tra novembre e dicembre.

Via anche agli arbusti ornamentali come la gran parte delle siepi e le varietà sempreverdi, a partire dai classici pini.

Il terreno è ancora mediamente caldo in quanto abbastanza irrorato dal sole, questi alberi presentano di solito una crescita veloce delle radici, tanto che attecchiranno senza troppi intoppi prima dell’arrivo delle gelate di dicembre.

Nello stesso modo, dalla fine di settembre è possibile piantare tutte quelle varietà ornamentali ad andamento cespuglioso, con la massima fioritura in inverno. Per fare degli esempi: skimmia, pungitopo, vischio e molte altre ancora.

Non improvvisarti: potresti fare un danno al tuo giardino!

Se devi fare un’azione così importante per il tuo giardino come piantare gli alberi, chiedi la mano di un esperto come Verde Impianti, specializzato nella progettazione e realizzazione degli spazi verdi… al dettaglio!

Lascia un commento