giardino in inverno

Giardino in inverno: coloralo con queste 10 piante!

Giardino in inverno: coloralo con queste 10 piante!

La nostra mente è abituata a credere che il giardino sia uno spazio che vive e si colora solo nelle stagioni primaverili e estive.

Con questo pensiero, il giardino in inverno viene abbandonato a sé stesso: ci preoccupiamo di mettere al riparo le piante più delicate, copriamo i tavoli e le sedie.

Sfatiamo il mito: chi ha detto che un giardino o una terrazza non possano essere invitanti e colorati anche in autunno-inverno?

Ecco 10 piante che possono rallegrare con le loro foglie e fiori i nostri spazi esterni!

1. Giardino in inverno: l’acero dalle foglie rosso fuoco

A seconda del clima, nel tardo autunno, gli aceri ci possono regalare dei colori incredibilmente caldi: le loro foglie infatti passano dal giallo oro al rosso porpora, illuminando il giardino con macchie di colore molto intense.

acero rosso

2. Giardino in inverno: la bellezza annuale del corniolo

Il corniolo è un arbusto deciduo che sa regalarci per 12 mesi all’anno tutta la sua bellezza.

In estate è ricoperto di foglie verdi mentre si carica poi di delicati fiori bianchi seguiti da lucide bacche scure. In autunno le sue foglie assumono un’intensa colorazione rosso fuoco prima di cadere a terra, lasciando scoperti i sottili e densi fusti che variano dal giallo, all’arancione fino al rosso più acceso.

corniolo

3. Giardino in inverno: le morbide piume dell’Erba della Pampas

La Cortadeia selloana è una graminacea ornamentale, dal fogliame sempreverde, ricadente.

E’ particolarmente decorativa, soprattutto per le fioriture, che da fine estate persistono per tutto l’inverno con vistosi pennacchi che vanno dal color crema al rosa intenso, in base alla varietà.

pampas

4. Giardino in inverno: la suggestiva fioritura dell’Hamamelis

Questo arbusto, coltivabile anche ad alberello, è tra i più affascinanti da piantare in giardino. In autunno ci regala delle grandi macchie di colore con le sue foglie giallo oro mentre in inverno, ad affascinarci sono le forme stravaganti e l’intenso profumo.

hamamelis

5. Giardino in inverno: i vivaci rododendri

Avete mai assistito alla fioritura dei rododendri in montagna? molti sbocciano in primavera ma ci sono varietà che si coprono di fiori anche nei mesi più freddi, a partire dal tardo autunno. I fiori hanno tantissime colorazioni, in base alla specie.

rododendri

6. Giardino in inverno: il gelsomino giallo

Detto anche gelsomino d’inverno, il suo portamento è perfetto come tappezzante  o bordura per un’aiuola. E’ caratterizzato da fiorellini giallo limone che lo ricoprono fittamente in inverno.

7. Giardino in inverno: un tappeto d’erica

L’Erica è la vera protagonista dei mesi freddi grazie ai suoi fiorellini rosa accesi che tappezzano itneri campi. Essa ama i terreni acidi e gli spazi aperti, ma noi possiamo coltivarla anche in vaso.

8. Giardino in inverno: la rosa invernale

Con questo nome viene indicato l’elleboro, una pianta sempreverde che fiorisce tra Natale e febbraio, nelle giornate più tiepide.

I suoi fiori sono molto grandi e i colori variano dal crema al rosa, al violetto.

9. Giardino in inverno: la delicatezza della viola

Questa pianta è molto fiorifera e semplice da coltivare con una lunghissima fioritura da novembre a maggio.

I fiori possono essere viola, lilla o bianchi ma anche giallo intenso.

viola

10. Ciclamino il re dell’inverno

Il vero protagonista dei giardini invernali è il ciclamino, che ritroviamo anche selvatico nei sottoboscchi italiani, con i suoi fiorellini  a campana che sbucano dalle grandi foglie a cuore di color verde scuro. Ne esistono tante varietà in colorazioni diverse. Facili da coltivare, rappresentano un regalo gradito per ogni amante delle piante.

il ciclamino

Il giardinaggio in inverno: quali sono i lavori da eseguire?

Il giardinaggio in inverno: quali sono i lavori da eseguire?

I lavori da eseguire nel vostro giardino devono seguire fedelmente l’andamento del calendario, ogni lavoro e azione che si compie sulla terra deve essere eseguita nel momento opportuno, in modo da non rendere inutile o, ancora peggio, danneggiare, il lavoro fatto nel giardino.

Esistono piante sempre verdi per chi non ha proprio il pollice verde, utili da collocare nei vostri balconi.

Chi invece ama lavorare in giardino sa la soddisfazione che donano i fiorellini e le foglie che spuntano a seguito di un lavoro  fatto di costanza e fatica, al fine di mantenere sempre rigoglioso un giardino o un terrazzo.

Se l’estate è la stagione in cui vediamo fiorire i nostri frutti, l’inverno è proprio il momento in cui la terra va lavorata, in cui vanno gettati i semi e vengono curate le piante già nate: azioni diverse per ogni pianta in nostro possesso.

L’autunno e l’inverno sono due stagioni che possono mettere a dura prova la salute del vostro giardino, ecco quindi il giardinaggio in inverno da eseguire per curare e mantenere al meglio lo spazio verde durante la stagione fredda.

Giardinaggio in inverno: 6 cose da fare per proteggere il nostro verde

1. LAVORARE LA TERRA

Il periodo migliore per la lavorazione della terra è la primavera, proprio quando le temperature diventano più alte e non c’è più il pericolo delle gelate.

Anche l’autunno consente di lavorare la terra, la cosa importante è invece che non sia troppo imbevuto di acqua, specialmente dopo forti piogge.

Perciò approfitta di pomeriggi autunnali soleggiati per smuovere la terra.

2. LA SEMINA

Per i lavori di semina, sono fondamentali le temperature miti, soprattutto in pieno campo. Potete approfittare dei giorni soleggiati autunnali oppure attendere la primavera, anche se è bene seminare da ottobre in poi.

3. TRAPIANTARE LE PIANTE

Le stagioni di mezzo come la primavera e l’autunno sono perfette per l’estirpazione e la collocazione delle piante.

In particolare in autunno e fino alla fine di novembre, sono lavori che possono essere eseguiti su aceri, querce, tigli, olmi, frassini e conifere.

In primavera, potrete occuparvi degli alberi da frutto, dei sempreverdi e delle piante tipiche del mediterraneo.

4. IL DISERBO

Soprattutto quando le temperature sono comrpese tra i 13 e i 15 gradi, è arrivato il momento di diserbare: autunno e primavera sono quindi i periodi più opportuni per compiere questo lavoro in giardino.

5. LA POTATURA

Vi consigliamo poi di non potare mai in inverno o con la calura estiva (temperature troppo calde o troppo fredde), potreste solo far soffrire le vostre piante.

Il momento perfetto della potatura va da settembre a novembre e ancora poi da marzo a maggio.

6. LA CONCIMAZIONE

Così come la potatura vale anche la concimazione: le stagioni di mezzo sono preferite ed è meglio evitare i rigori del freddo o dell’afa estiva.

Per i lavori di giardinaggio in inverno è meglio affidarsi a degli esperti: Verde Impianti è il giardiniere di Rovigo punto di riferimento per chi vuole fare del proprio giardino un paradiso verde!