giardinieri a rovigo e provincia

GIARDINIERI A ROVIGO E PROVINCIA: VERDE IMPIANTI

GIARDINIERI A ROVIGO E PROVINCIA: VERDE IMPIANTI

Se cerchi dei giardinieri a Rovigo e provincia rivolgiti a Verde Impianti, azienda di giardinaggio attiva in tutto il territorio di Rovigo, che dispone di giardinieri esperti che lavorano per enti, aziende e privati.

Verde Impianti è in grado di operare su giardini, parchi, aree verdi, intervenendo con il suo personale preparato ed attrezzato per ogni evenienza, occupandosi della potatura di alberi e siepi, della manutenzione dei giardini e delle aiuole, della falciatura dell’erba e offre inoltre l’installazione di impianti di irrigazione, progettati su misura in base alla tipologia del terreno e delle piante.

L’obiettivo di Verde Impianti è prima di tutto realizzare spazi verdi che diventeranno delle vere e proprie oasi di relax: pratiche e allo stesso tempo confortevoli e meravigliose.

Verde Impainti è composta da giardinieri a Rovigo e provincia, in modo particolare si occupa di trasformare in modo professionale il vostro giardino per renderlo finalmente lo spazio verde che desidera il cliente.

Verde Impianti avvalendosi delle più moderne tecniche pittoriche del fotoritocco digitale, esplora le possibilità artistiche del tuo giardino sia nella distribuzione dei volumi che nelle scelte botaniche da ornamento,offrendo la massima serietà e professionalità.

L’obiettivo principale di Verde Impianti è quello di creare un’ambientazione piccola o di grandi dimensioni, in armonia con la tua casa e l’ambiente circostante, al fine di realizzare un ambiente di pace e relax dove riposarsi con i propri cari.

Se cerchi dei giardinieri a Rovigo e provincia ecco cosa è in grado di fare Verde Impianti: ampi spazi, armonia, comfort, d’altronde il tuo giardino è lo spazio naturale della tua casa, perciò progettiamolo nel rispetto delle diverse esigenze individuali!

Ecco un esempio della progettazione giardini Rovigo con sviluppo planimetrico, ritocco fotografico e modellazione 3D: il tutto per far vedere al cliente il suo giardino prima e dopo gli appositi interventi di realizzazione e manutenzione delle aree verdi.

Con l’esperienza tecnica maturata e la creatività progettuale Verde Impianti trasforma ogni giardino in un angolo di paradiso per la tua casa.

Verde Impianti fornisce, con uno studio preliminare, un progetto di dettaglio per la realizzazione di spazi verdi di qualsiasi dimensione:

Attraverso software di modellazione innovativi, Verde Impianti esegue progettazione grafica planimetrica e tridimensionale. In particolare, l’elaborazione grafica a partire da una foto dello spazio da allestire permette di visualizzare un’idea, elaborarla e trovare la configurazione ottimale di progetto dello spazio verde da uno specifico punto di osservazione.

Giardinieri a Rovigo e provincia: le fasi di progettazione del giardino

Progettare un giardino richeide passione, precisione e dedizione. Ecco come Verde Impianti è in grado di realizzare il giardino che hai sempre sognato:

  • Lo studio preliminare: è fondamentale studiare bene le caratteristiche dell’area in cui si desidera intervenire;
  • La bozza del progetto: studiato il terreno e l’area del progetto, mi confronterò con te per conoscere il tuo gusto e le tue esigenze;
  • La simulazione fotografica: ora si procede alla simulazione fotografica, quella in cui potrai vedere come diventerà il tuo spazio verde, in questo modo potrai approvarlo o ppure apportare qualche modifica;
  • Il progetto definitivo.

Qualunque sia la vostra esigenza se cercate dei giardinieri a Rovigo e provincia, con Verde Impianti potete progettare il vostro giardino dei sogni in tempo reale e ottenere l’anteprima del vostro futuro giardino!

Richiedi ora i servizi di giardinaggio di Verde Impianti, giardinieri a Rovigo e provincia.

progettazione giardini rovigo

PROGETTAZIONE GIARDINI ROVIGO DI VERDE IMPIANTI

PROGETTAZIONE GIARDINI ROVIGO DI VERDE IMPIANTI

Verde Impianti è un’azienda sita a Villadose specializzata nella progettazione giardini Rovigo e nella realizzazione di spazi verdi di altissima qualità in base alle esigenze stilistiche del cliente: progettazione e realizzazione di giardini domestici privati, giardini pensili e verticali.

Vuoi progettare un giardino per la tua casa?

La fase di progettazione giardini Rovigo è fondamentale perché lo spazio sia ben organizzato in maniera tale che il cliente possa sfruttarlo secondo le sue esigenze. Unitarietà ed equilibrio, proporzionalità, spazialità. Il progetto del giardino deve essere concepito come un’opera unitaria stilisticamente coerente. Le preesistenze forniscono il punto di partenza per la scelta del linguaggio compositivo.

Occorre ricercare un rapporto proporzionale tra elementi costruiti e vegetali, in alzato questi ultimi non sono necessariamente alberi ma possono essere rampicanti o pareti verdi. Il giardino
per aumentare la propria spazialità deve armonizzare con il paesaggio limitrofo, i fondali prospettici non devo diventare barriere se l’intorno non deve essere mascherato.

progettazione giardini rovigo

Perchè è importante la progettazione giardini Rovigo?

  • Il verde mitiga gli effetti di degrado e gli impatti prodotti dalla presenza delle edificazioni e dalle attività dell’uomo, contribuisce a regolare gli effetti del microclima cittadino
    attraverso l’aumento dell’evapotraspirazione, modera picchi termici estivi con un effetto di“condizionamento”naturale dell’aria (depurazione chimica, fissazione gas tossici – di polveri, schermo antirumore).
  • Il verde ha un effetto di protezione e di tutela del territorio in aree degradate o sensibili (argini di fiumi, scarpate, zone con pericolo di frana, ecc), e viceversa la sua rimozione può in
    certi casi produrre effetti sensibili di degrado e dissesto territoriale.
  • La presenza di giardini, parchi, viali e piazze alberate consente di soddisfare un’importante esigenza ricreativa e sociale perché facilita l’incontro.
  • Le aree verdi svolgono una importante funzione psicologica ed umorale per le persone che ne fruiscono, contribuendo al benessere psicologico ed all’equilibrio mentale. Le aree verdi, siano esse naturali o artificiali, rappresentano un ecosistema complesso dove fattori come l’interazione tra specie vegetali selezionate e l’ambiente pedoclimatico determinano la riuscita di un progetto, senza trascurare le dinamiche relative alla fruizione. La conoscenza di questi effetti relazionali ha bisogno di una figura in grado di indirizzare le scelte progettuali al fine di ottenere un risultato apprezzabile sotto diversi aspetti: ornamentale, funzionale, ecologico e economico.

La bellezza di un giardino nasce da un’accurata progettazione: l’interpretazione dei luoghi, delle sensazioni e delle aspettative delle persone si traduce nella fase ideativa degli scenari, che istruita dai rilievi degli stati di fatto porterà alla progettazione esecutiva e alla relativa assistenza ai cantieri per favorire la realizzazione di giardini da sogno.

Per la progettazione del tuo giardino a Rovigo, affidati alla competenza dello staff di Verde Impianti, per scoprire insieme le soluzioni adatte a te.

PER LA PROGETTAZIONE GIARDINI ROVIGO, RIVOLGITI A VERDE IMPIANTI

GLI ERRORI PIU' COMUNI NELLA POTATURA

GLI ERRORI PIU’ COMUNI NELLA POTATURA

GLI ERRORI PIU’ COMUNI NELLA POTATURA

Oggi parliamo degli errori più comuni nella potatura: gli alberi ornamentali, in generale, non necessitano di potatura, se non in casi particolari, dovuti principalmente a motivi di sicurezza del traffico o delle persone, ed al fatto che molto alberi hanno un naturale sviluppo non compatibile con l’esiguo spazio a disposizione in città.

L’attività di Verde Impianti nasce dall’esperienza diretta sul campo affiancata ad una continua formazione e ricerca di moderne e innovative tecniche di progettazione, realizzazione e manutenzione di giardini.

La potatura periodica ha lo scopo di contenere le piante entro modelli spaziali artificiali. In frutticoltura ed in floricoltura (rose e arbusti) la potatura è invece necessaria per motivi ben precisi, volti ad ottenere una produzione di frutta e fiori qualitativamente equilibrata, commerciabile, redditizia.
A volte si rendono necessari interventi di potatura che sarebbero superflui se l’impianto fosse stato progettato e realizzato scegliendo le specie più adatte e rispettando le esigenze delle singole specie.
Infatti, molto spesso le piante sono messe a dimora troppo fitte tra loro e troppo vicine alle case e pertanto, occorre intervenire con potature frequenti per impedire agli alberi di toccare le case.
Quando si verificano queste condizioni,  è spesso più conveniente diradare parte delle piante abbattendole o trapiantandole, per dare alle rimanenti la possibilità di svilupparsi in uno spazio maggiore con minori problemi sia di ordine biologico, sia per agevolare chi deve effettuare la manutenzione.

LA POTATURA

Il sistema naturale di potatura prevede l’asportazione di rami completi, siano essi di grandi o piccole dimensioni e non consente in alcun caso la capitozzatura della pianta o il taglio effettuato a metà di un ramo, qualunque ne sia la dimensione; Il taglio corretto sarà quindi effettuato in corrispondenza di una biforcazione e sarà netto e parallelo alla superficie del ramo rimasto in modo da non lasciare monconi.
Nell’asportare i rami cercheremo di ottenere una forma armoniosa e simmetrica, eliminando per prima cosa i rami secchi o rotti, tagliando poi quelli che crescono orientati verso il centro della pianta ed i ricacci verticali interni, in ultimo elimineremo quelli che ne incrociano altri o che crescono paralleli o troppo ravvicinati tra loro.

LA CAPITOZZATURA

Tra gli errori più comuni nella potatura c’è la capitozzatura è l’indiscriminato taglio di branche dell’albero per di ridurre le dimensioni dell’albero e renderlo più sicuro. La capitozzatura non è un metodo praticabile di contenimento e certamente non riduce il pericolo, viceversa, nel lungo periodo, rende un albero più pericoloso.
La capitozzatura rimuove il 50 -100% della chioma di un albero. Le foglie producono l’energia necessaria alla vita delle piante, pertanto un albero improvvisamente defogliato può
temporaneamente “morire di fame”.
La severità della potatura può innescare un meccanismo di sopravvivenza: la pianta attiva le gemme latenti forzando la rapida crescita di germogli attorno ad ogni taglio (ha bisogno di creare, nel più breve tempo possibile, una nuova chioma).
Se un albero non possiede l’energia di riserva sufficiente a creare rapidamente una nuova chioma resterà gravemente danneggiato e rischierà di morire. Un albero danneggiato è più vulnerabile ad attacchi di insetti e di malattie: ampie ferite da potatura espongono alburno e durame agli attacchi; la pianta può non possedere l’energia sufficiente per “difendersi chimicamente” dalle aggressioni; alcuni insetti sono attratti dai segnali chimici emessi dagli alberi danneggiati.

Se volete contenere le dimensioni dell’albero, la capitozzatura non funziona perchè un albero deciduo, dopo la capitozzatura, cresce ancora di più, in modo da rimpiazzare rapidamente la superficie fogliare perduta, necessaria per fornire nutrimento al fusto ed alle radici.

Per potare gli alberi contatta degli esperti, affidati al nostro team di Verde Impianti!

manutenzione giardino

Manutenzione giardino: come occuparsene a dovere

Manutenzione giardino: come occuparsene a dovere

Possiedi uno spazio verde? occupati della pulizia e manutenzione giardino, affidandoti ad esperti del settore!

Il principio fondamentale su cui si basa il giardinaggio ecologico è il rispetto della “biocenesi”.

Ora ti chiederai… di cosa si tratta? è i lrispetto degli animali e delle piante che abitano nel giardino, più in generale si tratta di pratiche eco-solidali e di un discorso ancora più ampio sull’ecosostenibilità.

Consigli per una manutenzione giardino “green”

Per la manutenzione giardino, si possono utilizzare dei concimi naturali come il compost organico, completamente biocompatibile e privo dieffetti collaterali sulle piante, dosandolo ed applicandolo in modo corretto per favorire senza impedire, la crescita ottimale della pianta.

Un altro consiglio che vogliamo darvi è di utilizzare bottiglie di plastica o contenitori di materiali diversi che non sono stati buttati e che si desidera riutilizzare.

I contenitori di plastica possono diventare anche delle ottime fiorerie.

Il prato dev’essere poi costantemente irrigato e si devono effettuare i primi tagli appena le piantine arrivano ad 8 centimetri di altezza utilizzando tagliaerba appositi con lame molto taglienti.

I tagli devono essere effettuati almeno una volta a settimana nel periodo dalla primavera all’autunno.

Inoltre dev’essere tagliato anche il feltro che si deposita sul prato e si deve arieggiare per permettere all’acqua e alla luce di raggiungere le radici dell’erba almeno una volta al mese con appositi rastrelli o macchinari.

Per concimare consigliamo concimi ricchi di azoto in primavera e in estate. In autunno invece è meglio utilizzare sostanze a base di potassio e fosforo. Durante la semina, in primavera e autunno, si devono riseminare le aree danneggiate e le buche rpesenti nel terreno.

Per la pulizia del giardino, gli step sa seguire sono i seguenti:

-Eliminare le erbacce infestanti con un rasaerba (per giardini grandi) o un decespugliatore (per giardini piccoli);

-Eliminare le piante legnose o danneggiate, secche;

-Creare un sentiero per rendere il giardino ordinato;

-Tenere puliti i vialetti d’ingresso del giardino con un’idropulitrice (utile anche per la pulizia di steccati, steccionate, muretti, ringhiere e cancelli;

-Rinnovare le ringhiere con un prodotto antiruggine e della vernice per eliminare i segni di usura;

-Rinvasare le piante che hanno bisogno di tale operazione nel periodo più opportuno, ricordandosi di pulire anche i sottovasi ed i contenitori;

-Pulire l’arredo del giardino ovvero le panchine, i tavoli, il barbecue ecc..

-Rinfrescare le aiuole aggiungengovi magari una bordatura;

-Pulire gli attrezzi da giardino come pale, vanghe, rastrelli, zappe, ecc…;

-Raccogliere con una scopa di ferro i prodotti di scarto del giardino, ovvero i rami potati, l’erba falciata, i rami secchi, da rioporre in una carriola e smaltire in modo corretto oppure da raccogliere in grandi teloni destinati al compost;

-Allestire un orto rialzato se si desidera un orto esteticamente migliore.

Proprio così: la pulizia e manutenzione giardini richiedono impegno e fatica, oltre a tanto tempo disponibile, ma si viene sicuramente ripagati da un giardino fiorito ed ordinato che danno armonia e serenotà d’animo a chiunque lo possa contemplare.

Per maggiori informazioni sulla manutenzione giardini potete contattarci QUI.

Verde Impianti è una ditta di giardinaggio specializzata in manutenzione giardini Rovigo offrendo un servizio in tutto il territorio e dintorni puntuale e preciso.

richiedi-preventivo giardinaggio

Come prendersi cura di un bonsai

COME PRENDERSI CURA DI UN BONSAI

COME PRENDERSI CURA DI UN BONSAI

Prendersi cura di un bonsai non è impegnativo come si potrebbe pensare. Per coltivare un bonsai bisogna avere molta pazienza e dedicargli piccole attenzioni quotidiane.

Per i principianti di girdinaggio, è meglio specificare che questi alberelli in miniatura, hanno necesittà differenti rispetto alle altre piante.

Prendersi cura di un bonsai è una vera e propria disciplina che necessita di conoscenze specifiche di botanica, attenzioni quotidiane nonché di una certa capacità di esprimersi attraverso la creatività manuale.

I bonsai hanno bisogno di acqua, aria e luce e hanno esigenze differenti a seconda della stagione: in estate, ad esempio, bisogna dargli da bere quattro volte al giorno.

La parte più importante nella cura dei tuoi bonsai è l’annaffiatura. Quante volte un albero abbia bisogno di essere annaffiato dipende da diversi fattori (come la specie, la dimensione della pianta, del vaso, il periodo dell’anno, la miscela del terriccio e il clima), ciò significa che è impossibile dire quante volte si dovrebbe annaffiare un bonsai. Tuttavia, la comprensione di alcune linee guida di base ti aiuterà a osservare quando un albero ha bisogno di essere innaffiato.

Per bagnare usate un innaffiatoio e non lasciate mai la terra secca. Allo steso tempo non deve essere inzuppata, comunque dipende dalla pianta se dare più o meno acqua.

Il primo elemento di cui un bonsai ha bisogno è la luce, come per ogni pianta del resto, dal momento che senza questa sarà impossibile far avvenire la fotosintesi, in assenza della quale qualsiasi pianta muore in breve tempo.

Un bonsai dunque non deve essere messo al buio e in generale al centro di una tavola o su un elettrodomestico. La posizione preferibile è nei pressi di una finestra dalla quale trapela molto sole, a una distanza dal davanzale di circa un metro. Esistono bonsai da interno e da esterno ma, anche se il nostro è del primo tipo, è preferibile lasciarlo all’esterno durante l’estate, così da offrirgli aria fresca e rugiada.

Dato che le radici crescono molto lentamente, è meglio evitare di trasferire la pianta in un nuovo contenitore con frequenza. Se il nostro bonsai è giovane sarà sufficiente fare il rinvaso ogni due anni circa, i bonsai adulti invece possono essere rinvasati anche una volta ogni 4 anni.

Durante l’operazione di rinvaso bisognerà sfoltire delicatamente le radici, eliminando quelle più grosse e prive di capillari: più l’apparato radicale è sottile, migliore sarà lo stato della chioma, che avrà uno sviluppo più sano e armonico.

Per riempire il nuovo vaso dovrete procurarvi del terriccio setacciato in modo da mantenere la componente più granulosa, escludendo così la terra che passa attraverso il setacci: tale operazione serve a favorire la crescita di radici sottili.

La potatura delle foglie del bonsai va eseguita stagionalmente. Si possono conferire forme a piacere con il taglio, ma soprattutto con dei fili in cui in intrecciare tronco e rami per deviare la direzione di sviluppo della pianta, ma questa tecnica va eseguita o in primavera o in autunno.

Il bonsai, vivendo in un piccolo contenitore, ha la necessità di essere concimato costantemente da marzo a giugno e da settembre a ottobre. In luglio e agosto e tra novembre e febbraio è meglio interrompere per le alte temperature.

Devi progettare realizzare o mantenere una siepe? Rivogliti agli esperti di Verde Impianti: con cura e passione sapranno prendersi cura della tua siepe!